Sicuramente avete notato come sia piacevolmente fresca una cantina in estate, e come mantenga ancora un po’ di tepore in inverno. E tutti coloro che hanno avuto il piacere di visitare l’interno di una grotta abbastanza profonda sanno che essa mantiene nell’arco dell’anno una temperatura pressoché costante. Gli impianti geotermici sfruttano appunto questa costanza di temperatura, in abbinamento con delle pompe di calore, per ricavare sia il riscaldamento invernale, sia il raffrescamento estivo. Ovviamente le pompe di calore a loro volta utilizzano energia elettrica, ma grazie alla loro tecnologia riescono a moltiplicarne i benefici per due, tre, a volte anche per cinque volte. Diventa quindi una scelta intelligente, specie se tale energia elettrica viene fornita da pannelli fotovoltaici o da turbine eoliche.